Produzione Pellet per caldaie, caminetti e stufe

Dalla defogliazione durante l’anno degli alberi di Ulivo e non solo, ricaviamo ottima materia prima per la produzione di Pellet per riscaldamento.

Il pellet è un piccolo cilindretto prodotto con gli scarti della lavorazione del legno naturale, opportunamente essicata e pressata ad alta pressione in modo da ottenere piccoli cilindri da 6 e 8 mm di grandezza. Viene utilizzato in particolari tipi di impianti per la produzione di calore, ovvero le stufe o caldaie a pellet, e si caratterizza per un basso contenuto di umidità, dal 10 al 12% e per l’assenza di sostanze esterne quali vernici, colle, residui di componenti derivanti dal trattamento del legno. Per questo motivo il pellet non può essere ricavato dalla macinatura del truciolo o dalla segatura di scarti di mobilifici, ad esempio, ma deve essere costituito da legno naturale con un buon livello di purezza (assenza di corteccia).

Grazie alla capacità legante della lignina, una sostanza naturale contenuta nella legna, non è necessario aggiungere alcun tipo di additivo per cui si ottiene un combustibile naturale, ecologico e ad alta resa. Ideale per alimentare apparecchi di riscaldamento, il pellet, è pulito, non inquinante e CO2 neutro. Brucia completamente con ceneri residue minime che possono essere utilizzare come fertilizzante per giardino. Data la pressatura, nella fase di produzione, la densità energetica del pellet è circa il doppio di quella del legno.

Al contrario di quello che possa sembrare nei Pellets non è presente nessun collante, è la stessa legnina componente naturale del legno che sotto opportuna pressione li fa agglomerare. Quindi sono di legno al 100% e perciò ecologici dato che bruciando hanno basse emissioni di CO2.